Oggi vi proponiamo una ricetta speciale! La ricetta che la chef Nadia Moscardi – nonché chef di Casa Elodia, il ristorante che ospiterà il contest di Farmanatura relativo alla nostra rubrica Farmanatura Kitchen – ha gentilmente condiviso con noi per voi!

Grazie Chef!

Per partecipare al nostro contest Lo Chef sei tu! clicca qui!

Ingredienti per 4 persone

  • Farina O bio 300 g – La trovi da Farmanatura!
  • Farina di semi di canapa sativa bio 50 g – La trovi da Farmanatura!
  • 4 uova e 4 tuorli bio
  • 400 g fagioli verdi Mung bio
  • 100 g spinaci bio
  • 50 g patate bio
  • Semi di canapa sativa bio decorticati 20 g – Li trovi da Farmanatura!
  • Semi di zucca decorticati bio 20 g – Li trovi da Farmanatura!
  • Pomodori  verdi bio 100 g
  • Zenzero in polvere biologico Ki – Lo trovi da Farmanatura!
  • Olio extravergine di oliva 
  • Cipolla dorata 10 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Sale 
  • Germogli bio – Li trovi da Farmanatura!

Preparazione

Per la farcitura, lavare i fagioli , lasciare in ammollo in acqua fredda per 12 ore e cuocere per circa 2 ore. Poi rosolare in padella con l’olio extravergine, la cipolla e le patate lessate. Sistemare di sale e frullare.

Per la pasta cuocere a vapore 30 g di spinaci e tritare finemente. Unire le due farine ed impastare con le uova, gli spinaci e un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto morbido ma consistente e far riposare. Tirare delle sfoglie di pasta sottili e farcire con l’impasto di fagioli e realizzare dei ravioli.

Per la tartare con un coltellino incidere a croce  i pomodori e tuffarli in acqua bollente per 30 secondi , raffreddarli  velocemente e sbucciarli. Tagliare la polpa a coltello fino ad ottenere una tartare. Condire con l’olio extravergine, sale e zenzero .

Tostare i semi di zucca in forno a 150 °C per 10 minuti.

Saltare gli spinaci restanti in padella con l’olio extravergine , l’ aglio e sistemare di sale.

Cuocere i ravioli in acqua salata ed impiattare con gli spinaci saltati come base, la tartare di pomodoro, la canapa sativa, i semi di zucca e i germogli bio.

Buon appetito!

lo chef sei tu

Il cibo è molto più di un semplice elemento da consumare, esso ha un significato profondo legato alla memoria e per questo riteniamo debba essere un veicolo evocativo, emozionale e stimolante, capace di richiamare tutti i sensi. Cucinare ricette salutari con ingredienti naturali non deve essere necessariamente abbinato all’idea di un piatto brutto da vedere e poco saporito, tutt’altro! Siamo convinti che con un tocco di fantasia anche un piatto healty può avere un aspetto ed un gusto appetitoso.

E tu? Hai una ricetta con la quale sbalordisci i tuoi amici a tavola?

Hai una ricetta particolarmente gustosa e salutare e vuoi condividerla con la Community di Farmanatura? Quale occasione migliore!

Invia la tua ricetta Bio (che deve contenere almeno DUE INGREDIENTI che trovi nei nostri punti vendita) all’indirizzo email comunicazione@farmanatura.it insieme ad una foto del piatto.

La tua ricetta nel Libro “Farmanatura Kitchen”

Tutte le ricette ricevute verranno valutate da uno chef professionista che selezionerà le migliori 20 da pubblicare nel libro “Farmanatura Kitchen”. Gli autori avranno accesso all’esclusiva serata di presentazione con uno show-cooking e degustazione.

Cucina con lo Chef!

Durante lo Show-Cooking lo chef presenterà le tre ricette vincitrici del concorso rielaborate in ottica gourmet per renderle un’esperienza indimenticabile. Tutti i partecipanti avranno quindi l’opportunità di cogliere i segreti ed i consigli di uno chef professionista che vi consentirà di stupire i vostri amici a tavola con delle ricette gustose.

Cosa aspetti ancora?

Inviaci la tua ricetta. Le tre ricette vincitrici del concorso riceveranno buoni spesa fino a 100€ da spendere nei punti vendita.

La ricetta di oggi è davvero speciale! E’ stata realizzata infatti, dallo chef Simone Succini che gentilmente l’ha condivisa con noi, per voi. Il mood della ricetta? Mangiare sano non vuol dire rinunciare alla bellezza e il rigore di un piatto gourmet! Grazie Chef e… Buon appetito!

Julienne di seppia scottata, ceci, peperoncino, zenzero e bottarga - chef Simone Succini per Farmanatura
Julienne di seppia scottata, ceci, peperoncino, zenzero e bottarga – chef Simone Succini

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di seppia (presi da una seppia
  • grande)
  • 80 gr di ceci cotti (Li trovi da Farmanatura!)
  • peperoncino fresco
  • zenzero in polvere (Lo trovi da Farmanatura!)
  • bottarga di muggine
  • sale e pepe
  • 1 dl di olio di semi di lino (Lo trovi da Farmanatura!)
  • prezzemolo

Procedimento:

Sarebbe ottimale, per la cottura dei ceci, usare del fumetto di pesce al posto dell’acqua.
Tenere a bagno i ceci per una notte e cuocerli per 1 ora e mezza con un mazzetto aromatico composto
da rosmarino, aglio e sedano; una volta cotti condirli con olio, sale e peperoncino fresco.
Tagliare la seppia a julienne finissima e scottarla rapidamente in una padella antiaderente molto calda,
condirla con olio sale pepe, bottarga e zenzero ed impiattare.

Credits: Chef Simone Succini

Una deliziosa idea per preparare i pancake in modo originale e rivisitato in versione light con frutta fresca e cannella… Da Farmanatura trovi il preparato per pancake proteico Ambrosaie, certificato bio, 100% vegetale, senza glutine, senza zuccheri aggiunti e fonte di proteine vegetali.

Ingredienti

per 6 pancakes grandi:

  • 100 g di preparato per pancakes con cereali e semi germogliati- Lo trovi da Farmanatura
  • 100 g di purea di mela (mela cotta e frullata)
  • 165 ml di bevanda vegetale – La trovi da Farmanatura
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere – Da Farmanatura trovi le stecche di cannella che puoi grattugiare
  • 1 mela dolce

Preparazione

Se non è già pronta, preparare la purea di mela cuocendo una mela a pezzetti con un cucchiaino di acqua in un pentolino coperto, fino a che non risulta molto morbida. Frullare a fare raffreddare il composto.

  1. Nel bicchiere del frullatore versare 100 g di purea di mela ormai fredda, insieme alla bevanda vegetale, al preparato per pancake e alla cannella, e frullare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  2. Tagliare la mela a fettine spesse circa 2-3 mm e eliminare la parte centrale del torsolo, creando un cerchio.
  3. Scaldare bene una padella antiaderente e oliarla appena; versavi due cucchiaiate colme di composto, adagiandovi sopra una fettina di mela. Cuocere per qualche minuto fino a che i bordi non risultino ben dorati quindi girare delicatamente il pancake e cuocere a fuoco medio anche il secondo lato, in modo che la mela si caramellizzi leggermente. Procedere allo stesso modo fino a esaurimento dell’impasto.

5. Servire ben caldi, cosparsi di cannella, con una generosa cucchiaiata di yogurt di cocco.

Buon appetito!

credits: ambrosiae.com

Hai mai provato il seitan in una versione super croccante? Facile da preparare, è un secondo goloso che metterà d’accordo tutti, grandi e piccini.

Ingredienti

  • 500 g di seitanLo trovi da Farmanatura
  • 120 g di farina di maisLa trovi da Farmanatura
  • 4 cucchiai di erbe aromatiche miste (timo, maggiorana, origano, rosmarino, ginepro, aglio)
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Tagliate il seitan a fettine sottili e a parte mescolate la farina di mais fioretto con le erbe aromatiche, una presa di sale e un pizzico di pepe. Spennellate ciascuna fettina di seitan con l’olio e passatela nella farina di mais in modo da impanarle bene.

Disponete le fette di seitan impanate su una teglia foderata di carta forno e leggermente unta. Condite la superficie con un goccio di olio e completate con qualche ago di rosmarino fresco. Infornate in forno statico a 180°C per 15-20 minuti. Una volta dorate, servite le vostre fettine di seitan ben caldo con un bel contorno di verdure.

… E Buon Appetito!

Credits: vegolosi.it

Oggi vi proponiamo un dolce… Perché non dobbiamo privarci di nulla e toglierci uno sfizio ogni tanto va più che bene! Basta sapere cosa mangi e quanto ne mangi. Cosa c’è quindi di meglio, di un dolce preparato da te e con ingredienti sicuri?

Ingredienti

Per la base

45 g di nocciole tostate

15 g di riso soffiato integrale – Lo trovi da Farmanatura

Un pizzico di sale

30 g di cocco rapè – Lo trovi da Farmanatura

datteri Medjool (senza nocciolo) – Li trovi da Farmanatura

10 g di semi di sesamo bianco – Li trovi da Farmanatura

Per la ganache

200 ml di latte di cocco – Lo trovi da Farmanatura

200 g di cioccolato fondente 80% – Lo trovi da Farmanatura

24 g di tahina (crema di sesamo) – La trovi da Farmanatura

Preparazione

Per la base

  • Versa nel tuo frullatore le nocciole tostate, il riso soffiato, un pizzico di sale e il cocco rapè.
  • Aziona alla massima potenza fino a ridurre gli ingredienti in una farina grossolana.
  • Aggiungi i datteri, avendo cura di eliminare il nocciolo, ed i semi di sesamo neri e bianchi.
  • Trita il tutto per qualche secondo fino a formare un impasto lavorabile con le mani.
  • Con l’aiuto di un mattarello stendi l’impasto su un foglio di carta da forno, e con un coppapasta rotondo forma dei dischetti.
  • Posiziona i tuoi dischetti in pirottini di carta rigida o alluminio.
  • Metti in frigorifero e prepara la ganache.

Per la ganache

  • Sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente assieme al latte di cocco.
  • Aggiungi la tahina e mescola bene.

Composizione

  • Preleva le tue crostatine dal frigorifero e versa dentro ciascuna la ganache appena preparata.
  • Decora con i semi di sesamo bianchi.
  • Riponi le crostatine in frigorifero per almeno un’ora prima di consumarle
  • Puoi conservare le crostatine fino a 5 giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore ermetico.


Credits: Elena Ronchi @cucinasalutarenaturale

La quinoa è caratterizzata da proprietà nutrizionali elevate e estrema versatilità in cucina. E’ digeribile e a basso contenuto calorico. Il suo sapore delicato si sposa bene con diverse preparazioni. Oggi vediamo insieme un’insalata semplice e veloce!

Ingredienti per 2 persone

  • quinoa 200 g LA TROVI DA FARMANATURA!
  • fagiolini 150 g
  • 1 avocado
  • aglio 1 spicchio
  • basilico
  • olio EVO
  • sale

Preparazione

Cuocere la quinoa in abbondante acqua salata.
Scolarla e condirla con un filo d’ olio.
Mondare i fagiolini e sbollentarli per 3-4 minuti, poi scolarli e trasferirli in una bol piena di acqua e ghiaccio così da fermare la cottura e mantenerli di un colore verde brillante. I fagiolini dovranno risultare croccanti.
Tagliare i fagiolini a pezzetti.
Aprire l’ avocado a metà ed estrarne la polpa con un cucchiaino.
Sbucciare l’ aglio e spremerlo con uno spremi aglio.
Nel piatto di portata riunire la quinoa, la purea di aglio, l’ avocado a pezzettini, i fagiolini.
Condire l’ insalata con un filo d’ olio ed un pizzico di sale.
Guarnire l’ insalata di quinoa con foglie di basilico fresco sminuzzate.

Credits: ecor.it

Questa torta salata racchiude in sé il meglio della primavera: freschissimi piselli e saporiti cuori di carciofo, saltati semplicemente in padella con aglio e prezzemolo per esaltarne al massimo il sapore senza coprirlo

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia vegetale
  • 400 g di cuori di carciofo
  • 150 g di piselli
  • 60 g di olive
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • ½ cipolla
  • 180 g di tofu Lo trovi da Farmanatura
  • 100 g di panna di riso
  • 50 g di farina di ceci La trovi da Farmanatura
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • 70 g di acqua
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale e pepe

Preparazione

Tritate come prima cosa la cipolla, fatela soffriggere qualche minuto in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale, poi unite i piselli e un pizzico di pepe e lasciate cuocere per una decina di minuti o fino a quando i piselli si saranno ammorbiditi. A parte tagliate i cuori di carciofo a spicchi e saltateli in padella con un goccio d’olio, lo spicchio d’aglio, sale e pepe fino a quando saranno morbidi e dorati, all’incirca un quarto d’ora. A cottura ultimata aggiungete anche il prezzemolo tritato.

Prepariamo la pastella per la torta salata

Frullate nel tritatutto il tofu con la panna di riso, poi unite la farina di ceci, il lievito alimentare, una presa di sale e l’acqua e frullate nuovamente fino ad ottenere una crema perfettamente liscia. Versate la pastella in una ciotola e unitevi i carciofi, i piselli e le olive, mescolando bene per amalgamare il tutto.

Inforniamo

Stendete il rotolo di pasta sfoglia nella tortiera foderata di carta forno, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e riempitela con la farcia. Infornate in forno statico a 200°C per 35 minuti, e sfornate quando la pasta sfoglia sarà cotta e dorata. Lasciate intiepidire leggermente, poi servite la vostra torta salata tagliata a fette.

Conservazione

Potete conservare questa torta salata 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Credits: vegolosi.it

Crostatina finocchi e tofu - Farmanatura
Crostatina finocchi e tofu – Farmanatura

Eccoci con una nuova ricetta, come sempre: salutare, biologica e vegana, ma soprattutto sfiziosa! Da consumare all’aperitivo oppure come secondo!

Ingredienti per 10 crostate

  • 130 g farina 0 di grano tenero
  • 70 g farina grano saraceno bio (Lo trovi da Farmanatura!)
  • 90 g acqua fredda
  • 50 g olio EVO

Ingredienti per le salse

  • 500 g di tofu (Lo trovi da Farmanatura!)
  • 250 g valerianella
  • 1 porro medio
  • 2 finocchi
  • 2 patate novelle
  • 2 cucchiai di olio EVO (alce nero)
  • succo di un limone
  • succo di 2 arance
  • 200 g panna di soia (La trovi da Farmanatura!)
  • Pepe nero qb
  • sale himalayano qb (Lo trovi da Farmanatura!)
  • brodo vegetale senza lievito qb (Lo trovi da Farmanatura!)

Preparazione

Preparare la pasta per le crostatine impastando le farine con olio sale e acqua fredda. Formare un impasto liscio e lasciare riposare per circa 30 minuti in frigorifero coperto con pellicola trasparente. Nel frattempo preparare la crema.

Pulire il finocchio e la patata e tagliare a dadolata piccola, poi tagliare a rondelle anche il porro, mettere in una padella antiaderente l’olio e lo spicchio d’aglio, fare rosolare per qualche istante poi aggiungere il finocchio, la patata e il porro, salare e pepare leggermente e proseguire la cottura a fiamma vivace per 10-15 minuti circa. Se necessario durante la cottura aggiungere il brodo vegetale. Frullare le verdure cotte con un po’ di brodo vegetale e aggiustare di sale se necessario. La consistenza deve essere cremosa e non troppo liquida.

A parte in una padella antiaderente riscaldare l’olio e trasferire il tofu tagliato a dadolini, salare, pepare e lasciare cuocere per 5 minuti. Togliere il tofu e tenere da parte. Nella stessa padella versare il succo d’arancia e di limone. Non appena i succhi prendono bollore, aggiungere la panna e lasciare ridurre per un paio di minuti, fino ad ottenere una crema. Togliere dal fuoco e aggiungere il tofu. Lasciare riposare per circa 30 minuti.

Ora stendere la pasta in stampini leggermente oliati e infornare a 170°C per circa 25 minuti. Lasciare raffreddare e comporre le crostatine. Riscaldare la crema di finocchi e farcire le crostatine. Servire il tofu caldo accompagnato dalla valerianella e la salsa agli agrumi come condimento. Decorare con scorza d’arancio e limone.

Credits: sorgentenatura.it

I bucatini con polpette vegane di soia e broccoli sono un primo piatto gustoso e saporito, ideale per una bella serata in compagnia. Le polpette di soia sono buonissime anche mangiate da sole, ma saltate in padella insieme alla pasta, ai broccoli e ai pomodori secchi danno il meglio di loro.

Ingredienti

  • 350 g di bucatini
  • 80 g di bocconcini di soia (Da Farmanatura trovi le bistecche da ridurre a bocconcini!)
  • 40 g di farina di glutine (preparato in polvere per seitan) (Lo trovi da Farmanatura!)
  • 2 cucchiai di salsa di soia (Lo trovi da Farmanatura!)
  • 1 cucchiaino di basilico tritato
  • 1 broccolo
  • 4 pomodori secchi sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino

Strumenti

  • Tritatutto

Preparazione

Per le polpettine iniziate con il lessare i bocconcini di soia in brodo vegetale per 5 minuti, poi spegnete la fiamma e lasciate riposare per 10 minuti. Scolate i bocconcini e strizzateli bene in modo da eliminare quanta più acqua possibile.

Prepariamo le polpette

Versate i bocconcini di soia nel tritatutto insieme alla farina di glutine, salsa di soia e basilico e frullate bene il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Prelevatene quindi una piccola porzione per volta e formate delle polpettine poco più grandi di una nocciola. A questo punto potete scegliere se cuocere le vostre polpettine in padella con un goccio d’olio oppure in forno statico a 200°C per una decina di minuti, fino a che saranno dorate.

Saltiamo i broccoli

Lavate bene il broccolo e dividetelo in cimette. In una padella soffriggete leggermente lo spicchio d’aglio fino a quando sarà dorato, aggiungete un pizzico di peperoncino e unite i broccoli. Saltateli qualche minuto fino a che diventeranno dorati, poi abbassate la fiamma e proseguite la cottura fino a che si saranno ammorbiditi.

Condiamo la pasta

Lessate i bucatini in abbondante acqua salata e scolateli al dente conservando una tazza di acqua di cottura. Saltate la pasta insieme ai broccoli e all’acqua, impiattate e completate ciascun piatto con le polpette di soia e i pomodori secchi tagliati a striscioline.

Credits: vegolosi.it

FARMANATURA

Farmanatura è un marchio Futura Srls
Via Beato Cesidio 51, 67100 L’Aquila (AQ)
P.IVA: IT01880380660v

CUSTOMER CARE