,

Il Contest di Natale: Christmas Is… Raccontaci cosa è per te il Natale

copertina christmas is... Farmanatura

Partecipa al nostro contest di Natale!

Nei nostri punti vendita puoi trovare le cartoline da compilare raccontandoci – attraverso la tua creatività – che cos’è il Natale per te.

In alternativa, puoi inviarci il tuo “racconto” online, cliccando qui .

Le storie più belle verranno pubblicate in un libro da colorare e riceveranno un buono sconto da spendere presso i punti vendita Erboristerie Farmanatura.

Aspettiamo la tua storia!

 

Raccontaci la tua storia, clicca qui!

 

 

 

Pane di kamut ai semi di lino o alle noci

Pane di kamut ai semi di lino o alle noci

 

Ingredienti per un filone da 40 cm:

  • 500 g di farina di kamut**
  • 5 g di lievito di birra
  • 40 g di semi di lino 40 g**
  • 300 g di acqua
  • 25 g di olio extravergine d’oliva

 

Procedimento

Mettete in una ciotola la farina e il lievito; aggiungete lentamente l’acqua e mescolate con le mani; continuando a impastare, aggiungete l’olio. Spostate il composto su di un piano e appiattitelo, in modo da ottenere una specie di pizzetta su cui spargere i semi di lino: arrotolate l’impasto per incorporare bene tutti i semi e formate una pallina, copritela con la pellicola trasparente e fate riposare in forno spento con la luce accesa per un’ora o fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. A questo punto potete dare all’impasto la forma del filone: mettetelo quindi su una teglia con carta da forno e lasciate lievitare per un’altra ora. Cuocete infine in forno statico preriscaldato a 200°C per 40 minuti, spruzzando un po’ d’acqua sulla superficie per un paio di volte durante i primi 5 minuti.
Una variante di questa ricetta può essere quella di usare le noci: vi occorrono circa 100 g di noci sgusciate, che dovete tritare prima di aggiungere all’impasto, per dare al pane un sapore delicato e con la caratteristica nota amara tipica di questo frutto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


**  La farina di kamut, semi di lino, noci sgusciate (di Macadamia) li puoi trovare in negozio!

Trancio di branzino con pane profumato all’anacardio, pomodori secchi e olive su guazzetto al nero di seppia e asparago.

Trancio di branzino con pane profumato all’anacardio, pomodori secchi e olive su guazzetto al nero di seppia e asparago

 

Ingredienti per 6 persone:

  • 3 Branzini sui 600 g l’uno
  • 100 g Pane grattato
  • 100 g Anacardi tritati**
  • 50 g Pomodori secchi
  • 50 g Olive nere denocciolate
  • 30 g Prezzemolo tritato
  • 30 g Scalogno tritato
  • 1 dl Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.
  • 400 g Fumetto di pesce
  • 50 g Nero di seppia
  • 1 kg Asparagi
  • 200 g Peperone rosso

 

Procedimento

Preparazione: pulire e filettare i branzini (con le lische fare un fumetto di pesce) e condire con sale e pepe; tritare i pomodori secchi, gli anacardi, le olive, il prezzemolo e lo scalogno, unire il trito al pane grattato mischiando con del buon olio extravergine di oliva e aggiustando di sale e pepe, ricoprire con il pane profumato i branzini dalla parte della pelle e adagiarli in una placca da forno antiaderente.
Abbrustolire il peperone rosso spellarlo e ricavare 6 filetti. Pulire gli asparagi e pareggiarli dalla parte del gambo.
Cottura: cuocere bolliti gli asparagi tenendoli croccanti, scolarli e formare 6 mazzetti legati con i filetti di peperoni rossi. Filtrare il brodo di pesce e farlo ridurre stemperandogli dentro la pasta al nero di seppia e, se occorre, addensare con un po’ di burro e farina maneggiato.
Cuocere i filetti di branzino in forno a 180° per circa 10 minuti.
Presentazione: mettere a specchio sul fondo di un piatto caldo la salsa al nero di seppia. Adagiarvi sopra il filetto di branzino con la gratinatura sopra, decorare con il mazzetto di asparagi e peperone e condire il tutto con un filo di olio extravergine.
Cibo: aromatico; succulento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


** Gli Anacardi li puoi trovare in negozio!

Quello che non sai sul Miele: un Alimento alleato del nostro organismo.

miele

Il miele è un Alimento

Il miele è un alimento naturale ricco di zuccheri semplici direttamente assimilabili.
Oltre agli zuccheri. il miele contiene: sali minerali, come calcio, ferro, fosforo, vitamine, enzimi e proteine.

Da ciò si può capire come il miele sia un alimento completo, con un elevato valore biologico nutritivo.

Il miele merita senza dubbio uno dei primi posti tra gli alimenti essenziali energetici:

è un alimento nobile, che rilascia energia di lunga durata senza stimolare picchi glicemici. Per questo motivo incide poco con fattore di rischio, per una patologia sempre più diffusa come il diabete.

Benefici del Miele

Sono diverse le proprietà di questo prezioso alimento naturale. A seconda del tipo di miele troviamo proprietà energetiche, lassative, depurative, disintossicanti e antinfiammatorie.

La più importante proprietà è quella di essere un ottimo sedativo della tosse. Il miele infatti riesce a creare una sorta di patina che va a chiudere le microfessure che sono tra le maggiori responsabili della tosse, in questo modo inoltre, inibisce la proliferazione dei batteri e quindi lo sviluppo delle infezioni.

Le varietà di miele sono tante quante sono le innumerevoli varietà di piante da cui le api possono raccogliere il nettare e le infinite possibilità di combinazione della flora dei vari ambienti e nelle diverse annate.

Ape che produce miele

Varietà di miele

Lupinella:

Colore da bianco ad ambra extrachiaro, ha un sapore molto delicato, cristallizzazione fine variabile a seconda della temperatura, e un ottimo miele da tavola, e indicato come dolcificante perché non altera i sapori degli alimenti.

Indicazioni: Energetico.

Millefiori:

E’ il miele più comune perché estratto da una moltitudine di fiori che popolano i prati e i pascoli. Può essere di colore diverso da stagione a stagione perché i fiori sono diversi.

E’ ricco di sostanze minerali. Come in tutti i mieli, la cristallizzazione è dovuta ad un fenomeno naturale del prodotto che non ne pregiudica assolutamente la validità ma è conferma della genuinità dello stesso.

Indicazioni: utile come ricostituente.

Melata di bosco:

Miele prodotto dalle api elaborando la “manna”, una secrezione prodotta dagli afidi.

Indicazioni: ricco di sali minerali; balsamico.

Agrumi:

Di colore chiaro, ha un profumo delicato e un sapore gradevole con una cristallizzazione che inizia dal fondo del contenitore e raggiunge la superficie dopo un po’ di tempo.

Indicazioni: calmante naturale, utile per combattere i disturbi del sonno.

Acacia:

Di colore chiaro, bianco acqua, dall’aroma delicato e dal sapore leggero, con cristallizzazione molto ritardata anche dopo due anni.

*Indicazioni: utile come antinfiammatorio della gola e per combattere l’acidità di stomaco.

Castagno:

Ha un colore scuro, un’aroma pungente, forte, persistente, penetrante, a volte stucchevole se puro; la cristallizzazione è ritardata quando è puro o misto a miele di acacia, compatta e grossolana se misto a miele di bosco o di prati.

Indicazioni: utile per contrastare gli stati di affaticamento e debolezza, come quelli di magrezza endogena e inappetenza.

Girasole:

Di colore giallo intenso e una cristallizzazione molto compatta.

Indicazioni: utile come dietetico per il colesterolo e antinevralgico.

Eucalipto:

Di colore nocciola, ha un sapore persistente ed un aroma caratteristico, ha una cristallizzazione in massa compatta.

Indicazioni: come la pianta da cui deriva, trova applicazione soprattutto nelle attenzioni della cavità orale e nasale, dei bronchi, dello stomaco e dell’intestino. Ricco di olii essenziali.

Miele di Manuka:

Come già abbiamo detto il miele è un alimento. Esiste però un tipo di miele, la cui azione terapeutica è stata riscontrata clinicamente.

Si tratta del Miele di Manuka.

Il Miele di Manuka è prodotto da api che si nutrono dal polline delle infiorescenze dell’albero di Manuka, una pianta originaria della Nuova Zelanda, molto simile all’albero del tè (Tea tree, Melaleuca alternifolia) che cresce allo stato selvatico in Nuova Zelanda e in Australia sud-orientale.

Alcuni studi hanno evidenziato un’azione igienizzante così efficace che viene paragonato all’azione antibatterica e antisettica delle soluzioni di fenolo, normalmente utilizzate per sterilizzare strumenti in ambito chirurgico.

Le mille proprietà del Miele di Manuka sono efficaci anche sul virus, non solo sui batteri.

 

*Le indicazioni si riferiscono all’utilità del prodotto intese come proprietà prettamente alimentari, non sostitutive di integratori o farmaci.

Consigli per la scelta del miele

Cercate di acquistare il miele di produttori e apicoltori, dei quali conoscete esattamente la zona di produzione e soprattutto dove si trovano gli alveari.

Migliore è la zona a livello ambientale, migliore sarà la qualità del miele.

Purtroppo la maggior parte del miele in commercio nella GDO, pur essendo invasettato in Italia, proviene in realtà dalla Cina che ha degli standard igenici e qualitativi molto diversi da quelli europei.

Trovi da Farmanatura

Presso i nostri punti vendita, troverai il miele dell’Apicoltura Biologica Colle Salera.

L’Azienda produce miele, pappa reale, propoli e polline, la cui qualità è riconosciuta in ambito internazionale ed è stata più volte premiata nei concorsi di settore.

La sede si trova all’interno del PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA.

I processi di produzione avvengono nel pieno rispetto dell’ambiente.

tipi di miele

Per quanto riguarda invece il Miele di Manuka, da noi puoi trovare il PURE GOLD MIELE MANUKA NPA 18+

di Optima Naturals, che vanta una lunga esperienza nel settore fitoterapico derivante da una pluriennale collaborazione con due importanti aziende inglesi: William Ransom & Sons plc e Dr Organic Ltd e garantisce l’autenticità del prodotto.

Miele di manuka

 

,

Olio di mandorle: idee di utilizzo e ricetta cosmetica

mandorle dolci

L’olio di mandorle: un prodotto versatile!

L’olio di mandorle è noto soprattutto per il suo utilizzo cosmetico. L’olio di mandorle infatti ha proprietà emollienti, nutrienti, lenitive ed elasticizzanti.

Ma non va sottovalutato come emolliente utile a favorire il fisiologico transito intestinale.

Uso cosmetico:

Potrai facilmente trovare consigli di utilizzo da parte di esperti di settore.

L’olio di mandorle infatti è un prodotto indispensabile per:

  • IDRATARE MANI E UNGHIE: si sa che le mani sono soggette a tutte le intemperie. Massaggiare le mani con olio di mandorle la sera prima di andare a dormire è un ottimo sistema per prevenirne l’invecchiamento e le macchie.
  • STRUCCARTI DELICATAMENTE: se hai utilizzato un trucco abbastanza strong puoi cospargere il viso di olio di mandorle e poi creare un’emulsione con l’acqua tiepida, il trucco verrà via velocemente e la pelle risulterà morbida e idratata!
  • PROTEGGERE I CAPELLI: dopo lo shampoo, sui capelli umidi, applica qualche goccio di olio di mandorle insistendo sulle lunghezze li proteggerà dai raggi del sole e li idraterà.
  • CONTRO LE IRRITAZIONI: sfrutta le proprietà emollienti dell’olio di mandorle! In caso di irritazioni e sensibilizzazioni l’olio di mandorle allevierà prurito e rossore.
  • IN GRAVIDANZA, CONTRO LE SMAGLIATURE:  applicalo dopo la doccia, soprattutto sulla pancia, la pelle ti apparirà particolarmente vellutata.

 

Ricetta Cosmetica – Gommage labbra delicato

Vi proponiamo una ricetta che puoi fare in casa tua estratta dal ricettario cosmetico di Zuccari.

Ideale da utilizzare ogni volta che vuoi, le labbra esfoliate dal gommage, sono trattate in maniera ideale per tenere il make-up più a lungo.

INGREDIENTI:

LA PREPARAZIONE:

In una ciotola mescola tutti gli ingredienti secondo l’ordine che preferisci.

L’APPLICAZIONE:

Applica il composto sulle labbra pulite, ma non umide e massaggia delicatamente con i polpastrelli fino a quando sentirai un lieve pizzicorio. Rimuovi l’eccesso di prodotto con una velina e tieni in posa per 5 minuti. Risciacqua con acqua tiepida. Se ne avverti la necessità, puoi concludere il trattamento spalmando sulle labbra un velo sottile di Gel Primitivo d’Aloe, massaggiandolo finché non sarà riassorbito.

miele e mandorle

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Olio di Mandorle di AbocaLo trovi da noi 

Dal seme del Mandorlo dolce, attraverso un processo di estrazione mediante pressatura a freddo, si ottiene la frazione oleosa dalle riconosciute proprietà emollienti utili per favorire il fisiologico transito intestinale, in particolare in quelle situazioni in cui è richiesta un’azione “delicata”.

L’Olio di mandorle viene tradizionalmente utilizzato anche sulla pelle per conferire maggiore elasticità e morbidezza.
La qualità dell’Olio di Mandorle dolci Aboca è garantita dalla selezione di Mandorle con caratteristiche organolettiche ottimali.

Il processo di estrazione mediante pressatura a freddo assicura un olio che mantiene le sue caratteristiche originarie senza modificarne la composizione lipidica e che garantisce un adeguato apporto di principi attivi funzionali.

MODO D’USO:

Si consiglia di assumere da 1 a 3 cucchiai al giorno.

Per l’uso tradizionale sulla pelle si consiglia di applicare l’olio una o due volte al giorno massaggiando fino a completo assorbimento.

Per rendere più pratico l’utilizzo del prodotto il flacone è dotato di un tappo versatore che regola l’erogazione e semplifica la sua applicazione.

AVVERTENZE:

Non superare le dosi consigliate. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano.
Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

 

olio di mandorle aboca

 

,

Dimagrire con la Forskolina

forskolina pianta

 Vivere bene prima di tutto

Come vedremo tra pochissimo, la forskolina è un ottimo integratore per perdere peso. Tuttavia in linea con i nostri valori raccomandiamo sempre di ricercare il benessere fisico attraverso:

  • Una dieta ricca e variegata
  • Una costante e coerente attività fisica

In caso di utilizzo di farmaci, solo il medico curante, avendo la lista dei medicinali che si usano, potrà dire se la forskolina può eventualmente creare possibili problemi o essere tranquillamente utilizzata.

Forskolina: che cos’è?

Forskolin: un potente integratore brucia grassi

Il Forskolin è un ingrediente che ha iniziato a farsi strada nel mercato degli integratori brucia grassi e termogenici, grazie alle proprietà dimagranti di questa sostanza.

Il Coleus Forskohlii è una pianta che appartiene alla stessa famiglia della menta, il suo nome scientifico è Plectranthus Barbatus. Le radici di questa pianta contengono un composto chiamato Forskolina.

Il Forskolin viene utilizzato da secoli nella medicina tradizionale Ayurvedica.

Solo recentemente sono state scoperte le enormi potenzialità della Forskolina per combattere il peso in eccesso, questa notizia ha suscitato un notevole interesse e ha reso famoso il Forskolin  in tutto il mondo.

 

Come agisce il Forskolin?

 

La Forskolina, grazie alla sua capacità di aumentare la velocità con cui i grassi vengono “spezzati” in modo da poter essere utilizzati dal corpo umano per la produzione di energia, è in grado di favorire il dimagrimento.

Con la sua azione, il metabolismo aumenta e quindi è più facile bruciare gradualmente le calorie assunte durante i pasti; una volta terminate, verranno utilizzate le riserve già accumulate (ossia il grasso presente su pancia, cosce, glutei e fianchi) consentendo così di “smaltire” velocemente il peso in eccesso.

 

Forskolina prodotto

 

Controllo del peso

Un peso in equilibrio è un aspetto fondamentale per mantenere un buono stato di salute.

Vogliamo invitarti a “sfogliare”virtualmente, un libretto informativo sul controllo del peso che nasce dalla collaborazione tra Aboca e ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), società scientifica che annovera fra i soci la maggior parte dei dietologi medici italiani.

SFOGLIA ONLINE IL LIBRETTO! 

Spaghetti al pesto con Mandorle e Goji

Spaghetti al pesto con Mandorle e Goji

 

Ingredienti per4 persone:

  • 60 g di pomodori secchi da ammollare 8 ore, scolare e tagliare a fette
  • 40 g di bacche di goji ammollate per 1 ora e scolate
  • 40 g di mandorle bianche tritate grossolanamente
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 15 g di capperi sotto sale da risciacquare e strizzare
  • 10 ml di succo di limone
  • la punta di un cucchiaino di semi di finocchio
  • 1/2 limone scorza
  • 1 mazzetto misto di erbe aromatiche fresche (maggiorana, origano, timo, menta)

 

Procedimento

Assemblare tutti gli ingredienti e tritarli per qualche secondo in un piccolo tritatutto. Il pesto si conserva coperto di olio in un contenitore ermetico.
Pelare le zucchine e tagliarle a spaghetto con lo spiralizzatore. Condirle con poco sale e massaggiarle per un minuto per ammorbidirle. Scolare l’eventuale acqua che avranno rilasciato, condirle con il pesto e servirle subito.

 

 

 

 

 

 


** Le bacche di goji e le mandorle bianche le trovi in negozio!

,

La Calendula: proprietà e utilizzi

calendula

 

“Calendula L., è un genere di piante della famiglia delle Asteraceae, originario di Europa, Africa e Medio Oriente. Comprende 12 specie la più conosciuta delle quali è la Calendula officinalis. Il nome deriva dal latino Calendae, parola con la quale i Romani indicavano il primo giorno del mese, dato che fiorisce una volta al mese durante tutta l’estate.” Fonte: Wikipedia

 

 

 

 

 

 

 

Allo stato selvatico si trova comunemente nella parte meridionale dell’Italia. Appartiene alla famiglia delle Composite ed è caratterizzata da grandi fiori sgargianti di colore giallo arancio, utilizzati come segnale per la pioggia dai contadini, in quanto i fiori al mattino non si aprono se durante il giorno pioverà.

Principi attivi della Calendula

Sono i fiori della pianta a costituire la droga di interesse cosmetico e fitoterapico.

I fiori della calendula contengono:

  • Olio essenziale: costituito da oltre 45 sostanze;
  • Flavonoidi: glicosidi isoramnetina e quercetina, rutoside;
  • Triterpenoidi: glicosidi dell’acido oleanolico ed alcoli triterpenici;
  • Steroli: sitoterolo, campesterolo, stigmasterolo;
  • Carotenoidi
  • Tannini pirogallici
(Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/integratori/calendula.html)

Proprietà

La calendula vanta un’azione antinfiammatoriaantisettica e cicatrizzante su pelle e mucose. E’ adatta per uso topico e per uso sistemico.

Uso sistemico

La calendula è utile proteggere e lenire infiammazioni e dolori grazie al contenuto di mucillagini che le conferiscono proprietà antinfiammatorie, antisettiche e cicatrizzanti che la rendono efficace contro le irritazioni delle mucose.

Per combattere questi disturbi si può assumere la calendula sottoforma di tintura madre oppure infuso o decotto.

Puoi preparare l’infuso in maniera semplice.

Infuso:

Versa un cucchiaio (5 grammi) di fiori di calendula in una tazza di acqua bollente, copri lasciando in infusione per circa 10 minuti; filtra e bevi. E’ indicato soprattutto per i dolori mestruali e irregolarità del ciclo.

 

Tuttavia, l’utilizzo della calendula che noi preferiamo e per il quale riteniamo che il suo utilizzo faccia davvero la differenza rispetto ad altri  prodotti, è quello topico.

Uso topico

Usiamo la calendula principalmente come crema o pomata per la pelle poiché esercita un’azione protettiva, emolliente e lenitiva che va a ricostituire il mantello idrolipidico.
Coadiuva la naturale eliminazione degli arrossamenti cutanei causati da agenti atmosferici (freddo, vento, sole).

In questo periodo in cui la pelle è particolarmente aggredita dalle radiazioni solari, sicuramente è una pomata utile a ripristinare la struttura della cute.

Adatta come cosmetico per pelle secca, screpolata e arrossata, è perfetto come dopo sole.

Ottima anche contro eczemi, acne o dermatosi.

Infine è un rimedio naturale contro le scottature.

Da Erboristerie Farmanatura

Questo mese trovi tra le promo proprio la crema alla calendula di Alta Natura.

promo calendula agosto

La crema alla Calendula grazie alla combinazione sinergica degli estratti vegetali di CalendulaEquisetoCamomilla e Malva, esercita un’azione protettiva, emolliente e lenitiva coadiuvando la naturale eliminazione degli arrossamenti cutanei causati da agenti atmosferici (freddo, vento, sole), ricostruendo il mantello idrolipidico.
Questa morbida crema ottenuta con emulsionanti naturali derivati dall’Olio di Oliva è ideale per bambini, adulti e anziani.

> arrossamento cutaneo in caso di: eritema, scottature, punture d’insetto
> adatto a pelli delicate e sensibili

30% IN ESTRATTO GLICOLICO

 

 

 

 

 

 

 

Ti aspettiamo in negozio!

 

 

 

 

 

 

 

 

, ,

Combattere il gonfiore alle gambe: ecco come!

gonfiore gambe

Il gonfiore agli arti inferiori è un fastidio ben noto, soprattutto dopo lunghi periodi in piedi oppure seduti, soprattutto con il caldo.

Spesso ci si ritrova a fine giornata con le gambe gonfie, il gonfiore è dovuto ad un accumulo di fluidi.

Cause

Esistono molte cause potenziali di gonfiore a piedi, gambe e caviglie. Queste includono alcune condizioni di vita o farmaci, come:

Restare in piedi per lunghi periodi di tempo, assumere alcuni tipi di farmaci, essere in sovrappeso, restare seduti per lunghi periodi (come ad esempio in viaggio); ma anche ciclo mestruale, gravidanza e altre disfunzioni.

 

Operazioni consigliate per controllare il disturbo

Una buona norma è utilizzare prodotti che mantengono la tonicità del cavo venoso come i fitocomplessi.

Fitocomplesso Insieme dei componenti chimici di una pianta, risultante dalla naturale combinazione del principio attivo con altre sostanze, terapeuticamente inattive (per es., cellulosa) o con attività di natura diversa, ma che globalmente conferiscono alla pianta le specifiche proprietà terapeutiche per cui viene utilizzata. I principi attivi presi singolarmente, infatti, possono rivelarsi meno efficaci o con effetti diversi da quelli della pianta nel suo complesso.

 

 

 

 

 

 

 

I fitocomplessi sono utili a garantire un apporto di principi attivi naturali che favoriscono la funzionalità del microcircolo.

Quello che noi consigliamo è l’utilizzo quotidiano di prodotti specifici come ad esempio

  • Ruscoven Specialista nel benessere delle gambe. Disponibile in gel fluido o opercoli.

Ruscoven

  • Soliven gambe leggere. Una linea a base di Vite rossa, per il benessere del microcircolo, utile in caso di gambe gonfie e pesanti.

Soliven compresse

  • Optimax Gambe light. Integratore alimentare con edulcorante ricavato dalle foglie di Stevia rebaudiana. Il sapore è particolarmente gradevole e l’assunzione che avviene preferibilmente al mattino è un piacere per il palato. Non contiene alcool. Grazie alla sua formula liquida OptiMax Gambe Light viene assimilato velocemente dall’organismo e si fa apprezzare rapidamente, infatti i primi risultati si possono constatare già dai primi giorni di trattamento.

Optimax Gambe light

Consigli di pratiche quotidiane

Quello che noi ti consigliamo è l’utilizzo di integratori che favoriscano il corretto microcircolo unito ad alcune piccole buone pratiche quotidiane.

Effettua un massaggio con il gel – da applicare a livello locale – partendo dai piedi e salendo fino alle cosce;

Durante la doccia cerca di alternare getti d’acqua calda e fredda: questo è un ottimo metodo per migliorare la microcircolazione.

 

Gambe snelle

 

,

Allume di Potassio: un antiodorante naturale

allume di potassio stick

Che cos’è l’allume di potassio?

Il solfato doppio di alluminio e potassio dodecaidrato o potassio-allume più noto come allume di potassio e allume di rocca è un sale misto di alluminio e potassio dell’acido solforico e a temperatura ambiente si presenta come un solido incolore ed inodore.

Sin dall’antichità era usato in numerose attività produttive e in vari settori. Nelle industrie tessili era usato come fissante per colori, il suo uso era quindi basilare nella tintura della lana, nella realizzazione delle miniature su pergamena e nella concia delle pelli. Serviva poi alla produzione del vetro ed in medicina era usato come emostatico.

Fonte: wikipedia

 

Allume

 

 

 

Quindi una delle funzioni dell’allume di potassio è quella emostatica, da utilizzare ad esempio dopo la rasatura.

La funzione principale della quale vogliamo parlarvi in questo post è quella di antiodorante.

Perché scegliere l’allume di potassio?

 

Prima di tutto perché l’allume di potassio non è composto da alluminio cloridratato ossia una sostanza comunemente utilizzata nei deodoranti – almeno fino a poco tempo fa – che è un potente antibatterico, anche più dell’allume di potassio, ma che presenta notevoli problematiche di interazione con l’organismo. Inoltre vanno ad occludere i pori della pelle, bloccando la naturale traspirazione.

Occludere i pori vuol dire impedire l’espulsione delle tossine.

La sudorazione è per sua natura inodore; ciò che causa il cattivo odore sono i batteri che proliferano nelle zone più umide del nostro corpo.

L’allume di potassio costruisce una patina traspirante che non occlude i pori, ma impedisce ai batteri di fermarsi e proliferare, riducendo il disagio del cattivo odore e allo stesso tempo favorendo la traspirazione.

deodorante

 

Come si presenta?

 

Puoi trovare l’allume di potassio (questo mese in promozione presso i nostri punti vendita) sottoforma di pietra oppure spray.

La pietra è sicuramente molto economica. L’utilizzo corretto prevede che venga lavata prima e dopo ogni utilizzo. In questo modo dura di più ed è più efficace.

Lo spray è leggermente più costoso, ha una durata inferiore, ma è ovviamente più comodo.

La funzione antibatterica ha una durata di circa 12 h.

Infine l’utilizzo dell’allume di potassio non preclude l’utilizzo di un comune deodorante – nelle giuste dosi – con la funzione di profumo.

 

Questo mese lo trovi in promozione presso i nostri punti vendita,

Ti aspettiamo!

allume di potassio promo