,

La Calendula: proprietà e utilizzi

calendula

 

“Calendula L., è un genere di piante della famiglia delle Asteraceae, originario di Europa, Africa e Medio Oriente. Comprende 12 specie la più conosciuta delle quali è la Calendula officinalis. Il nome deriva dal latino Calendae, parola con la quale i Romani indicavano il primo giorno del mese, dato che fiorisce una volta al mese durante tutta l’estate.” Fonte: Wikipedia

 

 

 

 

 

 

 

Allo stato selvatico si trova comunemente nella parte meridionale dell’Italia. Appartiene alla famiglia delle Composite ed è caratterizzata da grandi fiori sgargianti di colore giallo arancio, utilizzati come segnale per la pioggia dai contadini, in quanto i fiori al mattino non si aprono se durante il giorno pioverà.

Principi attivi della Calendula

Sono i fiori della pianta a costituire la droga di interesse cosmetico e fitoterapico.

I fiori della calendula contengono:

  • Olio essenziale: costituito da oltre 45 sostanze;
  • Flavonoidi: glicosidi isoramnetina e quercetina, rutoside;
  • Triterpenoidi: glicosidi dell’acido oleanolico ed alcoli triterpenici;
  • Steroli: sitoterolo, campesterolo, stigmasterolo;
  • Carotenoidi
  • Tannini pirogallici
(Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/integratori/calendula.html)

Proprietà

La calendula vanta un’azione antinfiammatoriaantisettica e cicatrizzante su pelle e mucose. E’ adatta per uso topico e per uso sistemico.

Uso sistemico

La calendula è utile proteggere e lenire infiammazioni e dolori grazie al contenuto di mucillagini che le conferiscono proprietà antinfiammatorie, antisettiche e cicatrizzanti che la rendono efficace contro le irritazioni delle mucose.

Per combattere questi disturbi si può assumere la calendula sottoforma di tintura madre oppure infuso o decotto.

Puoi preparare l’infuso in maniera semplice.

Infuso:

Versa un cucchiaio (5 grammi) di fiori di calendula in una tazza di acqua bollente, copri lasciando in infusione per circa 10 minuti; filtra e bevi. E’ indicato soprattutto per i dolori mestruali e irregolarità del ciclo.

 

Tuttavia, l’utilizzo della calendula che noi preferiamo e per il quale riteniamo che il suo utilizzo faccia davvero la differenza rispetto ad altri  prodotti, è quello topico.

Uso topico

Usiamo la calendula principalmente come crema o pomata per la pelle poiché esercita un’azione protettiva, emolliente e lenitiva che va a ricostituire il mantello idrolipidico.
Coadiuva la naturale eliminazione degli arrossamenti cutanei causati da agenti atmosferici (freddo, vento, sole).

In questo periodo in cui la pelle è particolarmente aggredita dalle radiazioni solari, sicuramente è una pomata utile a ripristinare la struttura della cute.

Adatta come cosmetico per pelle secca, screpolata e arrossata, è perfetto come dopo sole.

Ottima anche contro eczemi, acne o dermatosi.

Infine è un rimedio naturale contro le scottature.

Da Erboristerie Farmanatura

Questo mese trovi tra le promo proprio la crema alla calendula di Alta Natura.

promo calendula agosto

La crema alla Calendula grazie alla combinazione sinergica degli estratti vegetali di CalendulaEquisetoCamomilla e Malva, esercita un’azione protettiva, emolliente e lenitiva coadiuvando la naturale eliminazione degli arrossamenti cutanei causati da agenti atmosferici (freddo, vento, sole), ricostruendo il mantello idrolipidico.
Questa morbida crema ottenuta con emulsionanti naturali derivati dall’Olio di Oliva è ideale per bambini, adulti e anziani.

> arrossamento cutaneo in caso di: eritema, scottature, punture d’insetto
> adatto a pelli delicate e sensibili

30% IN ESTRATTO GLICOLICO

 

 

 

 

 

 

 

Ti aspettiamo in negozio!